Descrizione


L’intervento prevede la ristrutturazione di un capannone industriale di 2.000 mq e la demolizione di un vecchio silos, oramai disattivato da più di 30 anni. L’edificio esistente è realizzato in muratura e la struttura di sostegno del tetto è composta da capriate in legno che saranno rimosse e sostituite da portali in carpenteria metallica, a sostegno della nuova copertura che è stata sopraelevata
E’ stato eseguito un risanamento del tetto con rimozione dell’amianto presente nelle lastre di fibrocemento in copertura, sostituite con pannelli metallici coibentati
La creazione di una nuova rampa di accesso permette l’ingresso dei mezzi direttamente dalla strada principale e lo scavo della scarpata al lato opposto fa sì che si possa creare uno svincolo in uscita del capannone, adibito ad Autorimessa.
La prossimità delle ferrovie hanno creato un’attenzione particolare alle metodologie di scavo utilizzate, intervenendo con palancole di sostegno alla base della scarpata
La complessità dell’intervento si è verificata anche dal fatto che le forniture di elettricità e gas erano in comune con il capannone adiacente e quindi si è dovuto coordinare la fase impiantistica per non interrompere le forniture durante il cantiere, e quindi permettere al vicino di continuare nella sua attività
Encotech SA è stata incaricata della Direzione Lavori, del Project Management e del Controllo dei Costi.